18 luglio 2018
di Fla
0 commenti

KEAP CALM and… read this

Esseri liberi non significa semplicemente rompere le catene ma vivere in modo tale da rispettare e accentuare la libertà altrui.

Nelson Mandela

Dopo mesi di latitanza oggi festeggiamo così il centesimo compleanno di Nelson Mandela. L’immagine è presa da qui, il nostro consiglio di lettura per festeggiarlo degnamente!

27 marzo 2018
di Fla
0 commenti

Un nuovo orso brontolone e cinque simpatici coniglietti

Nel post precedente vi ho presentato l’ennesimo lupo cattivo in cerca di riscatto, oggi vi parlo di un altro personaggio “stereotipato” dei libri per bambini (e non solo): l’Orso.

L’Orso è il brontolone, scorbutico e bisbetico per antonomasia, tanto che nel linguaggio comune si dà dell’Orso a chi in genere non solo non ama la compagnia, ma non fa assolutamente nulla per nasconderlo! Se come me adorate gli Orsi musoni e scostanti, come Orso di Bonny Becker e come mio padre, sicuramente vi affezionerete al Signor Orso di Ciara Flood e ai suoi Cinque vicini molto invadentiContinua a leggere →

23 marzo 2018
di Fla
0 commenti

EuroDisney per genitori pigri

Ok, ammettiamolo, ci sono genitori che riescono a pianificare week-end da sogno a Eurodisney con i loro bambini in ogni piccolo dettaglio e poi ci sono io, che ho fatto dell’improvvisazione nei viaggi l’ennesima dimostrazione della mia pigrizia. Quindi, contando che la mia lista di attesa di amici che vogliono venire a trovarmi, e che già che ci sono voglio andare a torvare anche il Topo più famoso di Francia, è lunga come quella delle consultazioni di Mattarella in questi giorni, ecco qualche dritta al volo: Continua a leggere →

17 marzo 2018
di Fla
0 commenti

Non sono cattivo, è che mi disegnano così!

Lo diceva Jessica Rabbit, ma potrebbe a buon diritto dirlo anche il lupo delle favole, perché – diciamoci la verità – sebbene negli ultimi anni si sia cercato di riabilitarlo (un po’ come gli Indiani nei Western dopo Balla coi lupi), il lupo, nelle storie, continua ad essere IL cattivo.

E di chi è la colpa? Degli autori di libri per bambini naturalmente! Niente di strano allora se il Lupo e i suoi amici Orco, Strega e Fantasma si siano messi a protestare e picchettare la casa dell’Autrice che li ha resi così invisi ai lettori e che, soprattutto, non gli permette di essere amati. Cosa chiede di tanto strano il povero Lupo se non questo, solo un po’ d’amore. Continua a leggere →

2 marzo 2018
di Fla
0 commenti

Leggere bene il foglietto illustrativo

Sono sempre più risucchiata dalle mille incombenze della vita d’Oltralpe, per fortuna ci sono persone che condividono i miei stessi pensieri e credo li esprimano anche assai meglio di quanto io potrei mai fare. Allora una preghiera, qualunque voto vogliate dare domenica (perché spero che – nonostante tutto – andiate a votare), prima di farlo, leggete questi post:

Continua a leggere →

15 febbraio 2018
di Fla
0 commenti

Ricomincio da tre

Oggi non è solo S. Valentino, non è solo il mercoledì delle ceneri, non è solo la data in cui mia nonna avrebbe festeggiato i suoi 93 anni, ma anche il giorno in cui il nostro diario a 4 mani festeggia i suoi tre anni.

Tre anni in cui questo laboratorio di piccoli cambiamenti ha dato i suoi frutti: l’appuntamento ormai consolidato delle letture nel parco di leggiAmo, la nostra adorata Biblioteca nel Parco, le letture animate in giro per scuole, biblioteche e giardini pubblici, laboratori didattici dedicati all’arte, visite didattiche nei musei… tanti piccoli passi, in cerca di un futuro migliore. Personalmente poi, proprio le lunghe riflessioni fatte in questi tre anni, le letture di cui vi ho parlato, le esperienze di vita con cui mi sono confrontata, la consapevolezza che il cambiamento deve partire in primo luogo da noi, mi hanno portato davvero lontano.

Sei mesi fa io e l’Ingegnere abbiamo preso i bimbi, chiuso le nostre vite in una valigia e siamo pariti per Parigi. Un cambiamento che ne sta provocando tanti altri… ogni viaggio, ogni avventura comincia così, un passo dopo l’altro…

Cambiare è possibile, dipende solo da noi, che siate in cerca di un cambiamento grande o piccolo nelle vostre vite iniziate a camminare!

5 febbraio 2018
di Fla
0 commenti

Neve

È arrivata così, inattesa. Parlavo con un’amica e mi sono accorta che il suo sguardo andava spesso alla finestra… forse ha iniziato come al solito a piovere e pensa che è meglio iniziare ad andare… forse ha visto il mio vicino che a ogni sigaretta fuma imperterrito sguardo fisso verso il mio appartamento e si sta chiedendo (come me del resto) se è uno psicopatico… forse sto dicendo cose noiose e la sua mente cerca scampo oltre il vetro del salotto… ma sorride, e a un tratto fa: guarda! Nevica. Continua a leggere →

Mr. Willems: l’uomo che sa rendere irresistibile anche un piccione!

31 gennaio 2018 di Fla | 0 commenti

Da piccola uno dei miei massimi divertimenti era andare a caccia di piccioni a Piazza San Pietro. Non avevo, credo, neanche due anni. Mi vedo sorridente, jeans corti e mogliettina stampata primi anni Ottanta, mentre corro verso decine di piccioni intenti a zampettare e a godersi il sole. Con gli anni tutta la poesia di quei momenti è scemata e sono rimasta vittima, come tutti, del luogo comune che vede nei piccioni dei ricettacoli di microbi e virus di ogni sorta, dei topi alati sporchi e infestanti, contando poi che rilasciano abitualmente ogni sorta di deiezione sui miei amati monumenti e che uno di loro, con evidente volontà di vendetta, mi ha centrato in pieno un giorno d’esame all’università (esame che poi in effetti, a proposito di luoghi comuni, è andato assai bene), la mia repulsa per i pennuti gruganti è divenuta totale. Fino a che non ho incontrato lui, IL piccione. Mi ha chiamato ammiccante, vestito da Statua della Libertà dai cartelloni pubblicitari di NY, ed ho così scoperto di essere capitata per la prima volta in città proprio durante la retrospettiva del mio autore preferito. Di chi sto parlando? Dell’uomo con un piccione in testa appunto. Di colui sul quale il NYTimes ha scritto: If there’s a living creator of children’s books who stands a chance of occupying a cultural position akin to a Dr. Seuss or a Charles M. Schulz, it’s… lui, il grande e unico Mr. Willems, Mr. Mo Willems. Continua a leggere →

29 gennaio 2018
di Fla
0 commenti

Scende la pioggia, ma che fa…

Le mamme hanno tutte un grande, terribile nemico… più temuto forse dei pidocchi e delle malattie esantematiche… è la pioggia! Se i malanni tipici dei bambini infatti si manifestano per un tempo limitato, e lasciano quindi intravedere la fatidica luce in fondo al tunnel, la pioggia, quella persistente, che si prolunga per giorni e giorni, senza sosta, facendo presagire un nuovo Diluvio Universale, equivale a lunghi pomeriggi di noia, di lagna, di liti tra fratelli e di terribili emicranie a fine giornata. Esagero? Forse, ma forse no, contando che vivo a Parigi, che piove da due settimane ininterrottamente e che, se continua così, mi ritroverò presto la Senna in salotto (e abito al secondo piano!). La Senna sarebbe comunque meno invadente dei due nanetti che, chiusi in casa ormai da giorni, iniziano a dare segni di rompinitudine preoccupanti. La soluzione? Un bel lavoretto. In casa ormai, anche per ragioni di spazio (ma diciamocela tutta, soprattutto per un idealistico sforzo di lotta al consumismo e all’accumulo compulsivo di giocattoli inutilizzati), cerco di far entrare solo libri e giochi creativi o di società. I giocattoli no, i giocattoli nei lunghi pomeriggi di pioggia noi qui ce li costruiamo. So che questa affermazione vi farà pensare ai miei nani come a dei poveri Oliver Twist, ma aspettate prima di allertare i servizi sociali. Rotoli di carta, carta regalo, scatole di cartone, tappi di plastica, cartoni delle uova, polistirolo… conserviamo ogni oggetto che possa essere riciclato creativamente. Continua a leggere →