Lo stato moderno non ha più nient’altro che diritti: non riconosce più i suoi doveri (Georges Bernanos)


20160519_121326

22 giugno 2016
di Fla
1 commento

So soddisfazioni

Oggi ho accompagnato una IV elementare ai Mercati di Traiano (il post l’ho scritto a maggio ovviamente, i ritmi da bradipo hanno fatto il resto…), nonostante fossi presa da un lavoro di studio che sta assorbendo ogni minuto e ogni briciolo di energia (tra l’altro ridotta al minimo dalle feste di compleanno dei miei puffi) non ho potuto resistere… Continua a leggere →

12144718_985111384886638_3822666923920609454_n

20 giugno 2016
di Fra
0 commenti

#Librerie 15 – Il Giratempo

Risale all’anno scorso l’apertura di una libreria a Roma, Il Giratempo, che è in realtà molto di più: dentro troverete libri ma anche giochi, seminari per adulti, laboratori per bambini, campus estivi e natalizi, feste, una caffetteria e chi più ne ha più ne metta! Il tutto per rispondere alle esigenze dei bambini e dei loro genitori.
Facciamo qualche domanda a Chiara per conoscere meglio questa realtà: Continua a leggere →

20160516_074556 - Copia

17 giugno 2016
di Fla
0 commenti

Il coccodrillo che non amava l’acqua

In Fiera ho apprezzato molti libri di Valentina Edizioni, in particolare alcuni sulla ricerca delle proprie abilità, sulla valorizzazione delle doti di ognuno. Così è anche il nostro coccodrillo.20160516_074651Lui a differenza dei fratelli non ama l’acqua, non sa nuotare, ma si impegna, ci prova. Compra un salvagente, si fa coraggio  e si tuffa.

 20160516_074637  20160516_074618

Ma no, l’acqua proprio non fa per lui. Però non demorde, ritenta, si lancia e via, blub blub, aiuto!!! Continua a leggere →

spaceodd

15 giugno 2016
di Fra
0 commenti

Space Oddity

Una delle tante più belle canzoni di tutti i tempi è senz’altro Space Oddity, di David Bowie, sulla cui interpretazione lo stesso Bowie è sempre stato molto vago: parla di alienazione e del sentirsi soli; oppure è una canzone di rinuncia e accettazione di un destino prestabilito; o addirittura una metafora del grembo materno (rappresentato dalla base di controllo) che nutre e da certezze che l’individuo perde quando viene proiettato nella vita, generando così un’ansia per la perdita del controllo.

Quale che sia l’interpretazione, sicuramente è una canzone dolce-amara che l’illustratore Andrew Kolb ha trasformato in un coloratissimo libro illustrato per bambini. Purtroppo non ne è mai stata fatta un’edizione cartacea e l’edizione digitale potete trovarla qui SpaceOddity_AndrewKolb

A noi è piaciuto tantissimo!

p.s. nel remotissimo caso in cui non conosciate la canzone, correte ai ripari e cliccate qui!!!

foresta-lucciole-o

14 giugno 2016
di Fla
0 commenti

Un bosco incantato nel cuore di Roma

Adoro passeggiare sull’ Appia Antica (quei basoli millenari hanno un effetto catartico… sarà il radon?) o portare i miei bimbi al Parco degli Acquedotti. Da tempo mi riprometto di mettere alcune delle bellissime iniziative dell’ente parco in agenda. Finora sono riuscita solo a iscrivermi alla loro newsletter e ad accorgermi, sempre con ritardo, dei tanti eventi persi, per un motivo o per l’altro. Al solito mi è venuta in soccorso Fra. Continua a leggere →

diving.scale-to-max-width.825x

13 giugno 2016
di Fra
0 commenti

In apnea

Ecco, sto uscendo dalla bolla in cui mi ritrovo puntualmente tutti gli anni, a partire da fine aprile fino alla metà di giugno: entro in un turbinio di saggi ginnici e musicali, recite, brevetti, gare, cene di saluti, gite di fine anno, feste di compleanno, il tutto moltiplicato per due e con l’esigenza di incastrare tutto con gli orari di lavoro, ovviamente! Continua a leggere →

10356688_972004832883768_8142584635932383807_n

9 giugno 2016
di Fra
0 commenti

#Librerie 14 – Blume

Per la nostra rubrica #Librerie, oggi vi presentiamo una realtà tutta al femminile; Sheila e Francesca hanno aperto la libreria Blume in provincia di Firenze; due donne davvero ardite e coraggiose, che a me piacciono tanto perché hanno inseguito questo sogno abbandonando i loro precedenti impieghi e lanciandosi con determinazione in questo progetto. Continua a leggere →