12 dicembre 2017
di Fla
0 commenti

Le loup dans le livre

Il lupo è da sempre uno dei protagonisiti delle storie per bambini, un tempo cattivo per antonomasia, animale crudele da fuggire, spauracchio contro ogni disubbidienza, è finalmente stato riabilitato, un po’ come gli Indiani nei film western. Anche quando il lupo è ancora cattivo, lo è giusto un pochino, e fa tanto, tanto ridere, come in Aiuto arriva il lupo di Vincent Bourgeau e Cédric Ramadier o Sono io il più forte di Mario Ramos. Tanti, tantissimi i titoli in cui il lupo appare sì predatore, ma garbato, come in Un lupetto bene educato di Escoffier e Maudet o come un cattivo dal cuore tenero come in Chissà se oggi incontrerò il lupo di Cristina Petit. A volte poi è chiaro che tutta la sua presunta cattiveria, nasce solo dalle angherie degli altri personaggi delle fiabe, come in Quando sarò grande di Jean Leroy e Matthieu Maudet. Insomma, i lupi hanno invaso i libri per bambini, come i lupi blu di M. Viale o i teneri amici Lupo e lupetto di Nadine Brun-Cosme e Olivier Tallec. Spesso c’è il lupo delle fiabe alla ricerca di un riscatto come in Attenti ai lupi delle fiabe di Lauren Child. Proprio di un lupo così vorrei parlarvi e di un libricino davvero semplice e divertente purtroppo non tradotto in italiano: Le loup dans le livre (Il lupo nel libro) di Mathieu Lavoie, Hélium 2014 Continua a leggere →

6 dicembre 2017
di Fla
0 commenti

Salon du livre et de la presse jeunesse di Montreuil (Parigi) ovvero… INCONTRI RAVVICINATI!

Contando che devo ancora scrivere anche solo due righe sugli ultimi due saloni del libro di Bologna non aspettatevi (almeno a breve) un resoconto di questa favolosa fiera conclusasi lunedì a Parigi.

Appuntamento di riferimento in Francia per la letteratura dedicata a bambini e ragazzi, il Salone è giunto quest’anno alla sua 33ima edizione, tema conduttore: la rappresentazione dell’infanzia e dell’adolescenza nella letteratura per ragazzi.

Con una media di ca. 175 000 visitatori, con ben 450 espositori, centinaia di incontri tematici e, soprattutto, 150 autori e illustratori è una vera Disnayland per gli appassionati (grazie anche ai prezzi di ingresso – gratuito nei primi due giorni, 5€ con buono spesa di 4€ nel week-end e nel lunedì di chiusura – e alle attività per bambini).

Vorrei parlarvi delle tante novità viste, della straordinaria ricchezza e qualità delle proposte: dai libri di filosofia per ragazzi, alle BD dedicate alla mitologia e alla storia, dalle storie buffe o tenere di orsi, ai racconti di lupi (che sembrano in gran voga quest’anno), dai pop-up sempre più simili a sculture di carta, agli inventari e agli abecedari. Però sono onesta, come una groupie al concerto del suo cantante preferito, la cosa che più mi ha emozionato è stata quella di riuscire a dare un volto, una voce, un carattere, a quei nomi letti tante volte sulle copertine dei miei albi preferiti.

Quindi il mio resoconto per voi sarà questo. Iniziamo? Continua a leggere →

2 dicembre 2017
di Fla
0 commenti

E questo è il nostro!

Visto Fra? Mi hai fatto venire voglia di fare il calendario dell’Avvento, proprio a me che non l’ho mai, e dico mai, fatto. Ho pensato e ripensato, non volevo comprarne uno già fatto, non volevo invogliare i miei figli alla lettura dandogli però un esempio di consumismo sfrenato (tu mi capisci vero?), mi sarebbe piaciuto quello con una storia al giorno, ma essendomi messa al lavoro il 1 Dicembre pomeriggio avrei finito per Capodanno… Allora ecco, ho scelto come tema la gentilezza, ispirata da un post che mi avevi girato lo scorso anno. Abbiamo così realizzato con la tecnica del collage (sto seguendo un corso di arte del Centre Pompidou e sono entrata nel tunnel dei collage!) venticinque casette e dietro ad ognuna abbiamo scritto venticinque gesti di gentilezza verso la famiglia, gli amici, le maestre o dei perfetti sconosciuti, per ricordarci che in fondo il Natale dovrebbe essere questo, piuttosto che l’accumulo compulsivo di regali.

Il tutto è davvero semplice da realizzare. Continua a leggere →

30 novembre 2017
di Fra
0 commenti

Il nostro calendario dell’Avvento

Ogni anno, in questo periodo, sono bersagliata dalle varie proposte, sempre più numerose e varie, di calendari dell’Avvento. Noi abbiamo finalmente  trovato il nostro e per il terzo anno consecutivo lo ripropongo ai miei bambini che, sono sicura, saranno felicissimi di ritrovarlo, nonostante lo conoscano ormai a memoria: “La notte della cometa sbagliata”. Continua a leggere →

29 novembre 2017
di Fla
0 commenti

In cerca di idee per Natale? Regalatevi Roma!

Come dico sempre mi si può rimproverare di molte cose, ma non di non essere coerente! Questo blog è così candidamente solo ed esclusivamente un diario di appunti per condividere idee e spunti di ottimismo e voglia di cambiamento, che lo scorso anno non ho neanche scritto un post sul’uscita del mio secondo libro.

Quest’anno mi “dedico” solo due righe, semplicemente per dirvi che esiste ed è in libreria, in compagnia del nuovo volume su  Roma.

Ve li segnalo solo perché vorrei spiegarvi la loro natura un po’ eccentrica rispetto agli altri testi sul tema. 

Continua a leggere →

27 novembre 2017
di Fla
0 commenti

Il bagno di Abel

Inauguriamo oggi una nuova rubrica: section Jeunesse. Così si chiamano gli ampi spazi pieni di libri e tappeti colorati dedicati ai bambini nelle biblioteche francesi. Cercherò, con la mia solita proverbiale lentezza, di farvi conoscere alcuni bellissimi albi che non hanno (ancora) avuto la fortuna di essere tradotti in Italiano. Cominciamo allora con Le bain d’Abel di A. Poussier, che potete trovare anche in edizione economica nella collana Lutins de L’école des Loisirs. Continua a leggere →

17 novembre 2017
di Fla
0 commenti

Disegnare con la luce, ovvero un’idea creativa per bambini tecnologici

Qui a Parigi gli ateliers per bambini abbondano: tantissimi, per tutti i gusti e di grandissima qualità, e in più GRATUITI! La rete delle biblioteche e delle mediateche cittadine offre una vasta gamma di letture, laboratori creativi e di manipolazione, cinema, teatro, scienze, addirittura (credetemi!) divertenti ateliers di matematica.

Questa settimana siamo stati alla Médiathèque Canopée per imparare a disegnare con la luce, un’esperienza di gioco e creatività che potete ripetere comodamente a casa. Continua a leggere →

2 novembre 2017
di Fla
4 commenti

Sono una pagina bianca

Ho tanti difetti, ma tanti, però mi dovete riconoscere un pregio, sono coerente. Sono due anni che cerco di convincervi che se la vostra vita non va dovete solo decidere di cambiarla, ed ecco che almeno una persona sono riuscita a convincerla al cambiamento: io. Sono a 1500 km da casa, ho cambiato appartamento, città, Paese e, in una parola, vita. Mio marito ha cambiato lavoro, i miei figli hanno cambiato scuola, io… io sono una pagina bianca. Anche solo per questo valeva la pena di venire fin qui. Quasi quarant’anni e una vita da ricominciare da capo. Mille opportunità tra cui scegliere, nuove strade che ti si aprono davanti, la vertigine di avere un mondo nuovo da esplorare, la paura di ricadere negli stessi errori, l’ebrezza di poter reinventare tutto. Sono una pagina bianca, la pagina che lo scrittore guarda perplesso cercando il modo di cominciare la sua storia, quella che lo studente scruta cercando ispirazione per un tema, quella che l’innamorato fruga in cerca delle parole giuste. Sono una pagina bianca… da domani si inizia a scrivere!

2 ottobre 2017
di Fla
0 commenti

2 ottobre, festa dei NONNI

Ultimamente siamo latitanti, ma non volevamo perdere l’occasione di fare gli auguri a tutti i nonni… lo facciamo con le parole di un anno fa…

Servirebbero tante parole, ma forse ne basta una: Grazie.

Grazie a tutti i nonni, che immaginavano una vecchiaia di viaggi intorno al mondo e si ritrovano a fare giri al parco con culle e carrozzine…

Grazie ai nonni che vegliano sui nostri bimbi, da vicino o da lontano…20150603_143332

Continua a leggere →

28 settembre 2017
di Fla
0 commenti

La biblioteca del parco

Vorrei raccontarvi una storia, una storia piccola, una di quelle storie che non cambieranno certo il mondo, ma che parlano di piccoli, grandi, cambiamenti. Abito (o dovrei dire abitavo) in un comprensorio alla periferia di Roma, in cui sorge un piccolo parco giochi per bambini.

Lì, su una panchina, ho guardato crescere i miei bambini, ho conosciuto tante mamme, ho scambiato con loro punti di vista, talora ho litigato con alcune di loro in merito all’annosa questione del rispetto delle regole, insomma ho visto scorrere la vita di una comunità. Questo piccolo microcosmo rispecchia a suo modo la società di oggi, con le sue bellezze e le sue brutture.

Io vorrei parlarvi di una sua piccola bellezza. Tutto è iniziato con una borsa piena di libri, e alcune mamme che si sono prestate a condividere il proprio amore per la lettura con tutti i bambini del giardino. All’inizio diffidenti, poi incuriositi, tanti piccoli occhi si sono avvicinati e con il tempo hanno trasformato le letture al parco di LeggiAMO in un appuntamento fisso.

Proprio questo inatteso entusiasmo ha fatto sì che sorgesse il desiderio di creare nuove occasioni di incontro e socialità, è nato così, tra alcune mamme, il progetto di realizzare una Little Free Library per i bambini. Continua a leggere →