Chi è stato Bruno?

| 0 commenti

Sono sempre rimasta un po’ perplessa di fronte a grandi successi editoriali come Chi me l’ha fatta in testa? o Caccapupù, perché mi sembrano, come recitava una celebre pubblicità, modi per “vincere facile”. CHI_ME_LSi sa che ai bambini piacciono immensamente tutti i discorsi che comprendano cacca, puzzette e parole “proibite” di vario tipo. CaccapupuDa mamma vorrei non le dicessero, almeno non continuamente, quando leggo storie che le contengono so che si divertiranno, ma mi chiedo se sia giusto farlo. Alla fine però proprio la Piccola Peste che parlava di puzzotti abbracciata al suo orsacchiotto mi ha fatto passare al lato oscuro della letteratura per l’infanzia, e allora via, forse una puzzetta non comprometterà la loro educazione…

 

Bruno l’orso e i suoi amici
Oggi sono davvero felici
Hanno fatto una scampagnata
E poi intorno al fuoco una bella mangiata
Quand’ecco che PRRR si sente un rumore
E subito dopo BLEA che cattivo odore!
Chi sarà stato a far la puzzetta?
Subito Bruno indica la civetta
Lei dice che no, non c’entra niente
Assicura a tutti che lei è innocente.
La festa riprende, son tutti contenti
Quando ecco qui, doppio accidenti
Di nuove un rumore forte come un botto
Chi avrà fatto di nuovo il puzzotto?
Bruno subito indica la volpe
Ma lei rifiuta tutte le colpe.
Riprende il banchetto ma con circospezione
Ognuno si chiede chi sarà il puzzone
Nessuno degli altri più si fida
E un nuovo rumore sembra una sfida.
“Chi è stato stavolta?” urlano tutti in coro,
non ha rispetto per tutti loro?
Lo scoiattolo subito accusa il riccio,
e il cervo il tasso, che brutto pasticcio!
Di nuovo si alza la zampa di Bruno
Ma stavolta lui non accusa nessuno
“Scusate son io ho che ho fatto tutte quelle puzzette,
forse ho mangiato troppe pizzette…
mi son vergognato e ho accusato voi tutti
perché certi odorini, lo so, sono brutti.
Scusatemi tanto non lo faccio più,
perdonatemi amici, perdonami tu!

L’immagine è presa da qui.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.