#Librerie 8- Sognalibri

| 0 commenti

Negli ultimi anni Ostia (per chi non lo sapesse, trattasi del “mare di Roma”, quartiere periferico situato sul litorale) è stata notevolmente riqualificata: palazzi ristrutturati, nuovi negozi e attività commerciali, tanta vita anche serale. Ma ancora mancava qualcosa …. una bella libreria per bambini!  E alla fine anche questa è arrivata, grazie a Silvia, Barbara, Cristina e Manuela, 4 amiche, 4 mamme e per finire 4 socie e libraie che con entusiasmo e coraggio hanno deciso di buttarsi in questa meravigliosa avventura e hanno aperto “Sognalibri”.

Uno spazio caldo ed accogliente che offre tanti libri e giochi di qualità ma non solo: laboratori per bambini (anche piccolissimi!), corsi per adulti, bambini e future mamme, feste di compleanno, presentazioni di libri, angolo relax per le mamme; e per quelle più all’avanguardia, c’è anche la possibilità di organizzare il baby-shower!!!

Ho fatto loro qualche domanda:

1- Quando e perché avete deciso di intraprendere il mestiere di libraio e di aprire una libreria specializzata per bambini?

L’idea ci è venuta la scorsa primavera davanti a una bella tazza di tè. Come mamme sentivamo l’esigenza di trovare un posto a misura di bambino in cui si respirasse l’amore per i libri e per il gioco di qualità. E dato che nel nostro quartiere una libreria specializzata per bambini ancora non c’era, abbiamo deciso di crearla noi!20151029_182655

2- Avete avuto difficoltà ed incertezze?

Difficoltà no, incertezze e dubbi sì, come è normale che sia quando si parte per una grande avventura. L’incoraggiamento dei nostri familiari e la risposta entusiasta della gente sono stati determinanti e ci hanno permesso di andare avanti spazzando via ogni perplessità.

3- Cosa vi piace di più del vostro lavoro?

L’atmosfera rilassata che si respira in libreria. Ci piace l’idea che le persone possano sentirsi libere di entrare e curiosare tra gli scaffali senza fretta, scambiare qualche chiacchiera o ricevere un consiglio spassionato.20151029_182507

4- E cosa meno?

Al momento ci piace tutto… sarà forse l’entusiasmo dei neofiti, ma ci auguriamo che questa sensazione duri per sempre!

5- Chi sono i vostri clienti e che servizi offrite loro?

I bambini innanzitutto, e tutto il mondo che ruota attorno a loro: mamme, papà, zii, nonni e chi più ne ha più ne metta. Oltre al vasto catalogo di libri e giochi che abbiamo, proponiamo settimanalmente laboratori e attività a cui i bambini possono partecipare per il gusto di stare insieme e divertirsi con creatività. Per le mamme abbiamo ideato una zona relax con angolo allattamento e fasciatoio, proprio nell’ottica di offrire un ambiente accogliente per tutta la famiglia. Organizziamo anche corsi di baby-massage e corsi pre-parto con l’aiuto di operatori del settore e siamo sempre aperte ai suggerimenti dei nostri clienti per proporre attività nuove e stimolanti. 

6- L’episodio più bizzarro che vi è capitato 20151029_182532

Un giorno è entrata una signora in cerca di un libro sul vasino. Fin qui tutto nella norma, ma quando ci ha rivelato che voleva mostrarlo al suo gatto per insegnargli a usarlo, non siamo riuscite a nascondere la nostra sorpresa! Le abbiamo comunque proposto Posso guardare nel tuo pannolino? della Clavis dove un simpatico topolino insegna a tutti i suoi amici animaletti a farla nel vasino. Ebbene, la signora lo ha comprato!! 

7- I tre libri “mai più senza”

Il primo in assoluto è Lupo e Lupetto, di Nadine Brun-Cosme, Edizioni Clichy. Lo consideriamo un po’ il nostro porta fortuna. Oltre ad essere una storia meravigliosa e poetica sull’amicizia e sulla bellezza della condivisione, è anche il libro preferito delle nostre figlie. Non poteva quindi che essere in cima alla lista!20151029_182446

Al secondo posto mettiamo Zeb e la scorta di baci, di Michel Gay, edito da Babalibri. La storia di questo dolcissimo cucciolo di zebra che deve far fronte al distacco da mamma e papà e alla grande nostalgia che ne deriva non poteva lasciare indifferenti quattro mamme come noi!

Infine mettiamo Che cos’è un bambino di Beatrice Alemagna, Topipittori. Perché? Perché “Un bambino è una persona piccola. Ora, per addormentarsi, ha bisogno degli occhi gentili. E di una lucina vicino al letto.”

Se vi va, potete dare un’occhiata alle altre librerie

L’amico Fritz

L’ombrellino delle fiabe

Centostorie

Radice Labirinto

L’isola non trovata

La libreria dei bambini

L’ora di libertà

Ottimomassimo

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.