È stata la balena!

| 1 commento

Come ho ribadito più volte, Fra è la mia personale pusher, mi fornisce link interessanti, informazioni per laboratori e consigli di lettura sempre azzeccatissimi. Ecco allora che a Natale non vedo l’ora che i miei bimbi aprano i suoi regali, perché so che saranno giochi creativi o libri, e ho la garanzia che saranno bellissimi. Le aspettative come sempre sono state puntualmente rispettate. Il Nanetto ha ricevuto infatti un albo del nostro autore preferito, Mo Willems. Direttamente da NY ci ha portato lo spassosissimo The Pigeon finds a Hot Dog! Semplice, essenziale, esilerante, come sempre. 20160125_113347La Piccola Peste ha avuto ben due regali. Un bellissimo libro per imparare a fare le ombre cinesi (così magari tiene le mani occupate a fare giochi creativi invece di distruggere casa!): 20160125_113212I miei primi giochi con le mani (Tourbillon), e un libro che sembra proprio scritto per lei: Non sono stato io! È stata la BALENA!.20160125_113119 Eh sì, perché siamo in piena fase pallonara, in cui l’importante è mentire, negare, sempre e comunque, anche – soprattutto!- davanti all’evidenza. Al contrario di Mino, pestifero maialino del racconto, la mia piccola non incolpa però fantomatici animali dei guai che combina, ma sempre, inevitabilmente, il fratello (qualche rara volta invece il papà, quando è rigorosamente assente).20160125_113139
“Chi ha rubato i cioccolatini? “
“È stato Ale” risponde lei con innocente aria da angioletto baffuto seduta tra cataste di carta stagnola…
“Chi ha scarabbocchiato la tovaglia?”
“È stato Ale” accusa subito non preoccupandosi neanche di nascondere il pennarello che ha in mano.
“Chi ha tirato fuori tutti i vestiti dal cassetto?”
“È stato papà” sentenzia lei con due paia di pantaloni uno sopra l’altro con aria indignata…
Insomma, il libro la fa ridere molto, anche se non so se ne apprezza il senso, visto che Mino, benché la colpa sia tutta della pestifera balena, si rassegna a sistemare, asciugare, cancellare tutti i disastri combinati…20160125_113157
Lei no, persevera nella sua presunzione di innocenza… solo quando mi vede poco incline a credere alle sue accuse, e molto incline alla rabbia, si rassegna e con un serafico “tranquilla mamma, ti aiuto io”, mi aiuta a sistemare contenta tutti quei disastri combinati dal papà e dal fratellone…

 

Un commento

  1. 😀 Conosciamo anche noi questo libretto divertente! Proprio simpatico!
    Fa il paio con quello sulla famiglia Cacca, lo conoscete?

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.