#Librerie12- The Little Reader

| 0 commenti

Oggi vi condurrò in una libreria luminosa, elegante, molto originale e molto….inglese!

The Little Reader è una libreria per bambini e ragazzi che offre titoli in italiano e in inglese; DSC_2279oltre ciò, propone anche letture e laboratori sia in italiano che in inglese e corsi per imparare questa lingua rivolti anche ai piccolissimi e alle scuole. Io la trovo un’idea fantastica, soprattutto considerato lo scarsissimo livello dell’inglese che viene insegnato nelle nostre scuole; qui i bambini si ritrovano in un ambiente caldo e accogliente per imparare l’inglese in modo divertente e “diverso” dai soliti corsi. English-books5All’interno della libreria è presente anche un angolo caffetteria dove trovare tante gustose merende, anche queste rigorosamente in british style: banana bread, cheescake, brownies ecc.

E fate un giro sul sito www.thelittlereader.it, non solo perché ha una grafica carinissima, ma anche perché troverete tanti consigli di lettura.

Facciamo qualche domanda a Caroline:

1- Quando e perché hai deciso di intraprendere il mestiere di libraio e di aprire una libreria specializzata per bambini?

Ho cominciato a pensare di aprire una libreria specializzata con la nascita della mia prima figlia, cinque anni fa.  Ispirata dalla mia passione dei  libri per bambini, volevo creare uno spazio dedicato soltanto alla letteratura per infanzia, dove  bambini e ragazzi potessero scegliere i loro libri, ed essere aiutati nelle loro scelte.  Allo stesso tempo, volevo fornire uno spazio di socialità ai genitori, che in questa zona (Esquilino) mancava.

10501915_670514819670716_493489183334028037_n[1]2- Hai avuto difficoltà ed incertezze?

Ho aperto quando ero incinta di cinque mesi della mia seconda figlia: con una nuova bambina ed una nuova attività, è stato un anno abbastanza intenso!

3- Cosa ti piace di più di questo lavoro?

Ci sono tantissime cose che mi piacciono… scegliere i libri per l’assortimento (ci dedico tanto tempo!); sentire l’entusiasmo di bambini e ragazzi quando entrano in libreria (sono spesso loro a chiedere ai genitori di entrare); incontrarli e aiutarli a scegliere un libro che li entusiasmi.  Le librerie sono sempre state uno dei miei posti preferiti quindi mi sento proprio fortunata ad averne una!

4- E cosa meno?

Aggiornare gli inventari (tutto a mano ancora sul file Excel)!12070648_735025916632013_1892880470_n (1)

5- Chi sono i tuoi clienti e che servizi offri loro?

La maggioranza dei nostri clienti sono famiglie con bambini abbastanza piccoli (sotto i 10 anni).  Tanti vivono in zona  (in poco tempo siamo diventati un punto di riferimento per i genitori del quartiere) ma essendo una libreria che fa dell’accoglienza una caratteristica prioritaria, in molti vengono anche dal resto della città  e persino da fuori Roma. Avere un’ampia e accurata scelta di libri in lingua  ci rende inoltre un punto di riferimento per le persone di lingua inglese che risiedono stabilmente a Roma o vi sono di passaggio.

6- L’episodio più bizzarro che ti è capitato in negozio

Ancora niente di tanto bizzarro… per il momento…

7- I tre libri “mai più senza”

Difficile, ce ne sono tanti…  per bambini  piccoli (3+ anni): Nel paese dei mostri selvaggi di Maurice Sendak, un libro profondamente bello. Per bambini più grande: Matilde di Roald Dahl e la fantastica  Ottoline e la gatta gialla di Chris Riddell.

Vuoi conoscere gli altri librai? Allora leggi anche

Read Red RoadSiRòLimerickSognalibriL’amico FritzCentostorieRadice LabirintoL’isola non trovataLa libreria dei bambiniL’ora di libertàOttimo MassimoL’ombrellino delle fiabe

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.