#Librerie 13 – Viale dei Ciliegi 17

| 0 commenti

Oggi usciamo dai confini laziali e andiamo a Rimini, dove c’è una libreria ormai più che decennale che si chiama Viale dei Ciliegi 17. Chi indovina perché? Noi ce lo facciamo raccontare dai suoi librai:

1- Innanzi tutto quando e perché è nata l’idea di aprire una libreria specializzata per bambini?

Viale dei Ciliegi 17 nasce dall’amicizia e dalla collaborazione tra Alice, Elena e Serena. Dal 1999 Alice e Serena collaborano, ideando e conducendo conferenze, corsi d’aggiornamento per insegnanti, laboratori artistici e letture animate per bambini e ragazzi in diverse città italiane; nel 2004, dopo l’incontro con Elena e un periodo di formazione comune, nasce Viale dei Ciliegi 17 s.n.c. e nel novembre dello stesso anno viene inaugurata la libreria dei ragazzi di Rimini.libreria_rimini-400x250

Nel 2012 entra ufficialmente a far parte del gruppo, come quarto socio, Gianluca Guidomei, libraio di lunga esperienza.

 Viale dei Ciliegi 17 nasce con lo scopo di promuovere la cultura per l’infanzia e l’adolescenza e persegue questo obiettivo direttamente, attraverso tutte le attività che possano suscitare nei bambini e nei ragazzi la passione per la lettura, l’amore per l’arte e la conoscenza, il gusto del bello e, indirettamente, attraverso attività di formazione, aggiornamento e consulenza per adulti.

2- E il nome, come è stato scelto?

Viale dei Ciliegi 17 è l’indirizzo della famiglia Banks, dove presta servizio Mary Poppins. Il nome è stato scelto sia perché ci piaceva che il fatto che indicasse un luogo fisico, sia per il personaggio di Mary Poppins, splendido personaggio della Letteratura Inglese.

3- Avete avuto difficoltà ed incertezze?10171660_772574156087962_298619934909202644_n

Certo. Ci sono stati periodi faticosi e di incertezze, come capita in tutti i lavori in proprio. Per fortuna, con il nostro entusiasmo e la nostra passione, sia riusciti a superarli.

4- Chi sono i vostri lettori e che servizi offrite loro?

Viale dei Ciliegi 17 è, prima di tutto, una libreria “reale”. Un luogo fisico è per noi non una vecchia abitudine, ma il frutto di una scelta precisa e di un investimento necessario. La libreria è un luogo di aggregazione, ritrovo e scoperta; un riferimento costante dove lettori ed educatori trovano una consulenza gratuita e sempre disponibile.
Crediamo che l’anima di una libreria sia fatta dai librai che la abitano.

Scegliamo noi stessi i libri da ordinare con attenzione e cura, mettiamo in vista e consigliamo i libri non secondo le mode o le leggi del marketing, ma perché li giudichiamo i più belli.

La fascia di riferimento è 0-16 anni; perciò i nostri clienti sono famiglie con bambini piccoli, bambini delle scuole elementari e ragazzi, fino al biennio della scuola superiore.

Viale dei Ciliegi 17 è, inoltre, una libreria di servizi. Ogni mese proponiamo ai nostri clienti un ricco calendario di eventi con laboratori, letture e incontri.

Insieme al punto vendita specializzato, la nostra società offre laboratori, attività, eventi e formazione su tutto il territorio nazionale per le scuole, le biblioteche e altri enti pubblici. Questo ci permette di sfruttare al meglio la nostra competenza ed esperienza e di offrirvi un servizio completo. È possibile richiedere una bibliografia tematica gratuita, acquistare i libri, organizzare un incontro con l’autore, un percorso didattico o di aggiornamento.

Per essere sempre aggiornati sulle attività che proponiamo è possibile consultare il nostro sito: www.vialedeiciliegi17.it12804844_1130791490266225_501698999835107912_n

5- Un episodio bizzarro che vi è capitato.

Non ricordiamo un episodio particolare, ma possiamo assicurare che in libreria non ci si annoia mai e spesso sono le richieste ad essere bizzarre: dai clienti che chiedono un libro push-up (invece di pop-up), alle persone che, con in mano un libro per un bambino di tre anni, ti chiedono “e con questo cosa ci fa?”!

6- Come è nato il progetto “Mare di Libri – Festival dei Ragazzi che leggono” ?

L’Associazione Culturale Mare di Libri nasce dalla collaborazione tra le libraie di Viale dei Ciliegi 17 e il gruppo editoriale Rizzoli – RCS (nella persona di Beatrice Masini, editor ragazzi) con il fine di realizzare a Rimini il primo festival letteratura italiano dedicato esclusivamente al pubblico degli adolescenti. Nasce dalla necessità di proporre una manifestazione che mettesse al centro i libri e la lettura, pensata per i ragazzi e da loro realizzata. A giugno di quest’anno si svolgerà la nona edizione per la quale stiamo lavorando da mesi con cento splendidi volontari dagli 11 ai 18 anni. Saranno loro, come sempre, i protagonisti di Mare di Libri.

7- Nel 2013 avete vinto il Premio Andersen, deve essere stata una grande soddisfazione per voi.

Certo! È un stato un bel riconoscimento del nostro lavoro!

8- L’anno scorso avete aperto un’altra libreria per ragazzi a Cesena; siete voi che avete tanto coraggio oppure questa crisi della lettura di cui tanto si parla non è poi così profonda?enter-cesena-400x250

In realtà la libreria non è nostra; la società che la gestisce è diversa, ma ha deciso di aprire come nostra affiliata (per questo ha il nostro stesso nome) per poter promuovere nel territorio le nostre attività proposte alle scuole e all’utenza libera. Naturalmente ne siamo molti fieri perché due delle socie della libreria di Cesena sono ragazze che fin dall’apertura hanno frequentato la nostra libreria e che, quindi, abbiamo formato e visto crescere.

9- I tre libri “mai più senza”

Ma tre sono troppo pochi!

Vi proponiamo tre novità pubblicate (o ripubblicate) nel 2015, altrimenti sarebbe impossibile selezionare solo tre titoli:

Mark e Rowan Sommerset, Bee Bee la pecora astuta, Valentina Edizioni

Astrid Lindgren, Lotta combinaguai, Mondadori

Lorenza Ghinelli, Almeno il cane è un tipo a posto, Rizzoli

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.